Come affrontare la solitudine (in casa)

Se ti senti solo, sappi che non lo sei.

Siamo in tanti ad affrontare la quarantena in casa da soli, ma non per questo dobbiamo subirla.

Se impariamo a passare del tempo di qualità con noi stessi, la solitudine diventa un’alleata e l’occasione per conoscerci e scoprire chi siamo realmente.

E questo è l’unico modo per imparare ad accettarci e ad amarci come siamo, presupposti fondamentali per amare gli altri.

Non importa se in questo momento ti pesa, anch’io ci sono passata e so come utilizzare quel senso di vuoto per ascoltarsi e amarsi.

La verità è che la solitudine ci spaventa solo quando non stiamo bene con noi stessi, altrimenti apprezziamo lo stare da soli.

In un’epoca in cui non siamo più abituati a guardarci dentro, questo periodo in casa forzato potrebbe essere l’opportunità per scoprire finalmente chi siamo e imparare come affrontare la solitudine per stare bene con noi stessi.

accettare la solitudine e viverla bene valentina valoroso

Ti sei mai chiesto quante cose potresti fare se imparassi ad ascoltare le tue vere emozioni? Quanta felicità potresti raggiungere se seguissi il tuo cuore?

Certo, questo fa paura, perché significa uscire dalla zona di comfort e addentrarsi nell’ignoto e le cose che non conosciamo ci spaventano sempre. Almeno finché non diventano un’altra delle tante cose che conosciamo.

Non faceva paura andare in bicicletta prima di imparare?

Sembra un paradosso che con tutte le possibilità che abbiamo oggi di stare sempre in contatto con gli altri, continuiamo a sentirci soli.

E forse è proprio perché sbagliamo a pensare che la nostra felicità sia data dallo stare con gli altri. E che senza gli altri non ci sentiremo amati, non potremo divertirci o stare bene.

Questa convinzione erronea ci spinge ad avere paura della solitudine e a cercare costantemente stimoli e compagnia. Insomma, a cercare fuori quello che non troviamo dentro.

Stare soli e non fare niente – ma quando mai! E così ci carichiamo di attività e impegni anche nel nostro tempo libero in casa. E finiamo per essere ancora più frustrati di prima, mentre forse avevamo solo bisogno di due coccole sul divano.

Quando hai un partner, non passate mai tempo sul divano a rilassarvi abbracciati, senza dire niente? Passare costantemente da un’attività all’altra, anche quando si tratta di attività di svago in casa, come guardare una serie che ci piace o lavorare al nostro romanzo non ci permette di conoscerci e ascoltarci, ma solo di occupare il nostro tempo, a volte proprio per sfuggire a quello che il nostro cuore ha da dire.

affrontare-le-avversità-valentina-valoroso

Quando impariamo a stare bene con noi stessi, non ci sentiamo mai più soli e non abbiamo bisogno dell’approvazione di nessuno per essere chi siamo. Essere chi sei vuol dire darti il permesso di essere come sei, nei tuoi pregi e difetti, e accettarti e amarti, trattando te stesso con il rispetto e la compassione che meriti.

All’inizio la solitudine mi spaventava tantissimo e, quando sono andata a vivere da sola, all’estero e lontana da amici e famiglia, ho passato i primi tre mesi a piangere quasi ogni giorno. Mi sentivo disperata e incapace di sfuggire alla mia stessa tristezza.

Ma quella tristezza non veniva dalla solitudine, veniva dalla mancanza di autostima e dalla ricerca costante di approvazione negli altri. Quella tristezza era già lì, la solitudine mi ha solo dato l’occasione di farla venire a galla e guarirla.

Per stare bene con noi stessi dobbiamo:

  • saperci ascoltare
  • imparare a rilassarci e a calmare la mente (soprattutto quando viviamo da soli, è controproducente pensare troppo)
  • dedicare tempo a noi stessi e alle cose importanti per noi
  • amarci come vorremmo essere amati

Come ascoltare se stessi

È importante concedersi momenti di silenzio e tranquillità con se stessi ogni giorno. La solitudine non dura per sempre, sostituisci l’angoscia e la paura con la bellezza dei momenti passati con te stesso. È la tua vita, l’unica che hai! Versati un bicchiere di vino o una tisana e mettiti comodo sul divano, senza cellulare né suoni in sottofondo. Puoi anche accendere qualche candela e spegnere tutte le luci, l’atmosfera sarà stupenda. Fatti un massaggio ai piedi, ai polpacci, alle spalle (così facendo, riuscirai a rilassare anche la schiena) e respira profondamente.

Assicurati di domandarti: come posso fare per amarmi di più? Sono dove vorrei essere? Se potessi scegliere come vivere e non ci fossero limiti, come sceglierei di vivere e chi è il mio modello? E poi lascia che le risposte affiorino. Potresti sentire dolore, tristezza (certo, finalmente dopo anni, stai cercando di amarti e una parte di te vorrebbe dire: “dove sei stato fino ad oggi?”), angoscia, soprattutto se non ci sei abituato.

Prenditi questo tempo per te regolarmente, abbi il coraggio di guardarti dentro e ti garantisco i risultati.

come affrontare la quarantena in casa da soli valentina valoroso

Come calmare la mente in pochi minuti

Ecco un esercizio semplice per rilassarsi in ogni momento e ovunque ti trovi. Che tu sia seduto o in piedi, chiudi gli occhi, fai un bel respiro e butta fuori l’aria, lasciando cadere anche le spalle e le braccia e immaginando che le tue preoccupazioni se ne vadano col respiro. Ripetilo per tre volte e, ogni volta, immagina che siano ancora più preoccupazioni ad abbandonarti. Ti sentirai più sereno dopo.

Basta rilassare corpo e mente per pochi minuti più volte al giorno per aumentare il proprio benessere e abbassare i livelli di stress a lungo termine.

La cosa migliore sono 10-20 minuti di meditazione al giorno. Puoi sfruttare questo periodo di quarantena per iniziare un corso di meditazione online (ti consiglio Headspace in inglese, ma ce ne sono molti altri) o, se sei come me, ti servirà qualcosa di diverso ogni giorno, perciò puoi cercare video di meditazione su YouTube e ne troverai tantissimi.

Leggi anche il mio articolo sugli esercizi pratici di meditazione da fare ogni giorno in casa o al lavoro.

Ricordati che la meditazione ha benefici scientificamente provati sulla salute e previene l’insorgere di diverse malattie causate da stress, angoscia, paura e negatività.

Come dedicare tempo a se stessi

Non solo ascoltare se stessi, anche farsi le coccole e dedicarci ad attività che amiamo aumenta la nostra autostima e il nostro grado di benessere e felicità.

Hai presente quelle cose per le quali non trovi mai il tempo? Magari perché ti hanno insegnato che il dovere viene prima e così hai messo da parte le tue passioni o perché sei perfezionista e credi di non essere abbastanza bravo in ciò che fai e, quindi, che non ne valga la pena.

Queste convinzioni non fanno altro che privarti della felicità che sei nato per sperimentare. Hai il diritto e il dovere nei confronti di te stesso di amarti come meriti.

Smetti subito di pensare in questo modo e chiediti: “Cosa mi piacerebbe fare che non sto facendo? Cosa mi darebbe serenità?”.

  • Fai una lista di attività/hobbies che hai voglia di riprendere
  • Fai una lista di cose che vorresti imparare per la tua crescita personale e professionale
  • Fai una lista di sogni che vuoi ancora realizzare
  • Fai una lista di 10 cose che non vedi l’ora di fare quando potrai uscire di nuovo

E adesso inizia subito a dedicarti ai primi due punti: ritagliati il tempo per quel famoso hobby o progetto personale almeno tre volte a settimana. Non ci sono scuse, sei bloccato in casa, fallo subito!

Se ci pensi su, darai l’occasione ai pensieri che ti hanno fatto procrastinare fino ad oggi di avere la meglio e rimanderai ancora. Il segreto è “ingannare” la mente, iniziando all’improvviso e quando meno se l’aspetta, così non potrà trovare scuse.

come trovare il tempo per i propri hobby valentina valoroso

Come amare se stessi

Se non ti ami tu, chi ti amerà? Se non dedichi mai tempo a te stesso, chi te ne dedicherà? Gli altri ci amano nella misura in cui noi amiamo noi stessi. L’altro non è che uno specchio di te, quindi, se tu ti ami e ti rispetti, troverai automaticamente altri che lo faranno.

Per amare te stesso devi, prima di tutto, ascoltarti e conoscerti. Allora capirai di cosa hai bisogno davvero per stare bene e saprai esattamente cosa cercare negli altri. Potrai anche scegliere liberamente se stare in compagnia di altri o preferire la tua compagnia.

  • Smetti subito di criticarti. Siamo il peggior giudice di noi stessi e abbiamo imparato a memoria il copione che ci hanno insegnato da piccoli: non fare così, ti sta malissimo quel vestito, non sei abbastanza bella/o per piacergli, fai la brava, sei proprio imbranata. Tutte questi modi di parlare a noi stessi (e altri) sono una forma di autocritica. Prendi coscienza di come comunichi con te stesso e inizia a cambiare qualcosa, poco alla volta. Usciresti con una persona che ti parla come ti parli tu? Non ce ne rendiamo conto, ma ci trattiamo malissimo! Se rompiamo qualcosa, ce la prendiamo con noi stessi; se commettiamo un errore, ci sentiamo malissimo; se qualcuno ci rifiuta, pensiamo sia colpa nostra. Basta! Siamo esseri meravigliosi che hanno solo bisogno di ricevere amore nella maniera corretta. E quell’amore ce lo dobbiamo regalare prima di tutto noi.
  • Non spaventarti. Ai bambini raccontiamo spesso storie semplificate e abbellite per non spaventarli inutilmente. Ma noi adulti? Ci terrorizziamo! E cosa ne è del bambino che c’è in noi? Le notizie sono sempre e solo negative, perché non fa audience ciò che rilassa, ma ciò che crea ansia, emozioni forti. Resta informato, soprattutto in questo periodo, ma non ascoltare le notizie che diffondono panico gratuito e, soprattutto, limitati a leggere gli aggiornamenti un paio di volte al giorno e ascolta cose belle e positive il resto del tempo. Questa è una regola generale. Le persone di spicco della crescita personale, da Tony Robbins a Laín a molti altri, non ascoltano mai le notizie, perché sanno che il loro unico scopo è spaventare. Succedono tantissime cose belle nel mondo ogni giorno, concentrati su quelle.
  • Trattati come vorresti essere trattato. Vorremmo sempre ricevere comprensione, attenzione e amore dagli altri, vero? Allora impariamo a darceli prima noi. Cambiando il nostro modo di affrontare gli errori, i problemi, le difficoltà, motivandoci sempre e credendo in noi stessi, come se stessimo crescendo un bambino, quel bambino che è ancora dentro di noi, possiamo infonderci amore e riempire il senso di vuoto. Hai un progetto? Inizialo subito, così dirai a te stesso: “Io credo in te”, non aspettare che sia il momento giusto, perché non arriva mai!

Ti rimando anche ai libri di Louise Hay su come amare se stessi e guarire le proprie ferite, sono un toccasana. Tutto l’amore che emanava quella donna traspare dai suoi scritti e dai suoi video su YouTube. Se puoi ascoltarli in originale, te ne renderai conto, ma trovi anche ottime traduzioni.

esercizi per calmare la mente valentina valoroso

La solitudine è in grado di guarire le nostre ferite più profonde, perché è lì che incontriamo la nostra anima e lei sa come guarire qualunque cosa.

Quando impariamo ad amare la solitudine, ci liberiamo del bisogno di stare in compagnia e allora possiamo davvero iniziare ad amare gli altri e ad accettarli come sono, anche quando non ci danno ciò che vogliamo.

Inoltre, questo è l’unico cammino per raggiungere la felicità indipendentemente dalle circostanze esterne.

3 commenti

    • Mi è piaciuto il tuo post e leggerti mi ha ispirato per scriverne altri. Hai un bello stile! Sono d’accordo sulle notizie, a volte ci lasciamo abbindolare e contagiare con inutile panico. Belli gli interventi di chi è in prima linea, soprattutto in un momento come questo. Sono d’accordo sul fatto che, in questa situazione di emergenza, esca tutta la nostra umanità ed è l’insegnamento che ne traiamo. Sarebbe bello portarcela dietro una volta finito tutto, ma siamo anche molto bravi a dimenticare il dolore, persino quello che ci ha toccati da vicino.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.